Cosa stai cercando?

Il re della tavola di primavera: Sir Asparago!

Autore:

asparago-blIdeale per drenare, disintossicare, frenare la cellulite e persino la depressione, l’asparago è un dono della natura e il re della tavola di primavera.

Apprezzato dai buongustai, ha alle spalle una storia millenaria. Pensate che agli imperatori romani gli asparagi piacevano così tanto, che sembra abbiano fatto costruire delle navi apposite per andarli a raccogliere, chiamate proprio “asparagus”.

Ne esistono 3 qualità: l’asparago bianco germoglia interamente sotto terra (e quindi in assenza di luce) e ha un sapore delicato; l’asparago violetto, dal sapore molto fruttato con un leggero gusto amaro e l’asparago verde che germoglia alla luce del sole e ha un sapore marcato e il suo germoglio possiede un gusto dolciastro (è il solo asparago che non ha bisogno di essere pelato).

Quando li acquistate fate attenzione alla loro durezza, non devono piegarsi ma spezzarsi. Gli asparagi possono essere consumati crudi, tagliati a fettine piccole e uniti all’insalata.
La cottura valida dal punto di vista nutrizionale è quella al vapore. Ricordatevi di eliminare la parte finale legnosa del gambo e di sbucciare il resto del gambo partendo dal centro verso la fine per eliminare la parte più fibrosa. Sciacquateli, raccoglieteli in un mazzetto e legateli con uno spago da cucina. Metteteli in piedi in una pentola alta contenente acqua bollente, lasciando le punte fuori dall’acqua affinché si cucinino con il vapore. Saranno pronti in 10-15 minuti a seconda dello spessore. Per preservarne il colore vivo gli asparagi verdi (così come per quasi tutte le verdure verdi) si possono raffreddare in acqua molto fredda immediatamente dopo la cottura. Condite solo con un filo di olio extravergine d’oliva e limone.

Gli asparagi possono essere usati per preparare risotti, zuppe, mousse o in vellutate.

Oggi vi proponiamo una ricetta semplice tratta dal sito ricettedellanonna, adatta anche ai bambini: pasta con un pesto alternativo agli asparagi.

Fusilli al pesto di asparagi

fusilli-pesto-asparagi

Ingredienti per 4 persone

320 g di fusilli corti, 15 asparagi verdi, 30 g di pinoli, 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato, 6 pomodorini maturi, 16 olive nere in salamoia snocciolate, 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale grosso, pepe

Preparazione

  1. Lessare in acqua bollente salata gli asparagi, dopo aver eliminato la parte finale ed averli ben lavati, finchè non sono teneri.
  2. Nel frattempo tostare i pinoli in una padellina.
  3. Scolare gli asparagi e tritarli grossolanamente.
  4. Riunire nel vaso del frullatore gli asparagi, i pinoli, un pizzico di sale grosso, 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, il prezzemolo, il parmigiano e una macinata di pepe. Frullare il tutto per ottenere una salsa cremosa.
  5. Lessare la pasta al dente, scolarla in un’ampia padella, unirvi il pesto e mantecare a fuoco medio per un paio di minuti, unendo anche qualche cucchiaio di acqua di cottura.
  6. Togliere dal fuoco unirvi i pomodorini a spicchietti, le olive a pezzetti, mescolare e servire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Su IDEXE’

IDEXE’: sempre al passo con la moda.
Assoluto comfort per vivere i capi in piena libertà di movimento ma anche qualità e prezzi competitivi: la formula vincente di IDEXE’.

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Iscriviti alla Newsletter

Franchising

Vuoi aprire un negozio con noi?
Visita la sezione dedicata

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono di proprietà si Re.Com Srl e sono sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.